Il Massaggio sportivo

Il Massaggio sportivo da al muscolo molti vantaggi: stimola infatti l’attività delle fibre muscolari e favorisce l’elasticità.

Questo massaggio è adatto a tutte le discipline sportive! Molti sportivi dilettanti pensano che sia dedicato solo al professionismo, ma non è assolutamente vero.

Anzi si consiglia anche a chi pratica lo sport in maniera dilettantistica per evitare infortuni dovuti ad allenamenti fatti male.

Un massaggio fatto in maniera costante può ridurre notevolmente questi problemi. Il massaggio sportivo si divide in 3 tipi di massaggio: pre-gara, post-gara, defaticante.

Massaggio Sportivo pre-gara: serve a preparare l’atleta allo sforzo fisico, vanno effettuate manovre molto rapide e veloci e che  aumentano la temperatura muscolare. Accompagna la fase di riscaldamento, l’atleta ne trae benefici e lo prepara alla competizione, riducendo alla minima possibilità il rischio di traumi muscolari.

Massaggio Sportivo post-gara: si effettua dopo la competizione, aiuta l’atleta nel  recupero muscolare  velocizzando l’eliminazione di acido lattico e tossine. Le manovre sono molto lente e poco profonde.

Questo è un massaggio piacevole perchè favorisce il rilassamento muscolare, agisce sul recupero psicofisico e va ad aiutare a guarire i piccoli microtraumi ( DOMS ) che si creano durante la performance.

Massaggio Sportivo Defaticante:  questo massaggio si effettua 48 ore dopo la prestazione sportiva e  prevede manovre molto profonde. Infatti è associato al massaggio decontratturante.

Le manovre aiutano a riallungare le fibre muscolari perché durante il gesto atletico vanno ad accorciarsi, non sostituisce lo stretching muscolare, anzi si consiglia di farlo dopo il massaggio. E’ un massaggio nella maggior parte dei casi doloroso, ma già dal giorno dopo i risultati si vedono.

Tecniche di massaggio sportivo

Affinchè uno sportivo diventi un atleta, la preparazione fisica è un fattore necessario ma molto spesso è la dimensione psicologica a contare .Ogni muscolo è avvolto da una guaina di tessuto connettivo fibroso (epimisio). Esso si estende al suo interno, avvolgendo le singole fibre (endomisio) e i fasci in cui si raccolgono (perimisio).

Il massaggio profondo consente di lavorare sul tessuto connettivo scongiurando il pericolo di aderenze, segnale di disfunzione, tensione o di vere e proprie patologie muscolari.  L’ideale è eseguire il massaggio completo lontano dall’allenamento, prestando particolare attenzione ai gruppi muscolari più interessati dal tipo di attività svolta

La tecnica dello scollamento deve essere eseguita dapprima sul tessuto connettivale cutaneo, sollevando la cute con i polpastrelli in direzione longitudinale o traversa rispetto al corpo. Potete eseguire questa tecnica senza usare oli  che facilitano lo scorrimento della mano sulla pelle, se non è irritata.

Questo tipo di massaggio provoca una sensazione di trattamento profondo, leggermente doloroso ma molto gradito dagli atleti.

Il Massaggio sportivo:perchè serve?Una panoramica su questa importante tecnica di massaggio!

Il Massaggio sportivo:perchè serve?Una panoramica su questa importante tecnica di massaggio!

Il Massaggio sportivo: benefici

I suoi numerosi benefici derivano da due particolari presupposti:

  1. Azione diretta data dall’aumento del flusso ematico con conseguente ipertermia locale (anche se vari studi non hanno ancora confermato questa ipotesi, apparentemente piuttosto ovvia).
  2. Azione indiretta data dalla contemporanea eccitazione di terminazioni nervose e conseguente stimolazione del sistema nervoso parasimpatico.

Da questi due elementi derivano tutte le proprietà benefiche attribuite al massaggio sportivo, tra le quali rientrano:

  • Riduzione delle tensioni muscolari.
  • Riduzione della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa
  • Stimolazione della microcircolazione locale.
  • Effetto drenante abbinato ad accelerata rimozione dell’acido lattico e delle scorie metaboliche prodotte durante l’attività sportiva.
  • Decongestionamento e rilassamento dei i tessuti, abbinato ad accelerata guarigione dalle contratture muscolari
  • Prevenzione degli infortuni.
  • Preparazione muscolare all’attività fisica.

 

Se vuoi sapere come diventare un massaggiatore sportivo di alto livello scopri il nostro Diploma!  Consulta anche il nostro calendario per scoprire le date e le sedi dei nostri corsi di massaggio sportivo!

 

 

Gli articoli contenuti in questa sezione hanno puro scopo divulgativo/informativo e non intendono sostituire il parere del medico.  I contenuti di cui sopra pertanto non sostituiscono le pagine ufficiali dei corsi e dei prodotti, dove, invece, sono presenti informazioni aggiornate e dettagliate.

 

 

 

Leggi articolo precedente:
Corso massaggio sportivo a Torino:diventare massaggiatore sportivo con Diabasi
Corso massaggio sportivo Torino

Corso massaggio sportivo Torino:come essere un massaggiatore sportivo qualificato? La risposta è iscriversi al Corso massaggio sportivo a Torino! Come...

Chiudi